Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2010

La scarsa memoria di Cicchitto e di Minzolini

Ringrazio l'amico Giovanni Scirocco che da buon storico ha rintracciato un articolo di qualche anno fa, scritto dall'attuale direttore rai Augusto Minzolini (allora alla Stampa) che riporta un'intervista all'allora rientrante in politica Fabrizio Cicchitto (oggi uomo di punta del partito delle libertà). Riprendo quell'articolo mentre i due, passati un po' di anni, dimentichi delle cose scritte in questo articolo celebrano il profilo morale della stessa persona di cui pochi anni fa scrivevano cose dramamticamente pesanti e circostanziate. Scarsa memoria? Voltagabbanismo? Disonestà? a voi l'ardua (?) sentenza.

Pubblicazione: 19-11-1993, STAMPA, TORINO, pag.7
Sezione: Interno
Autore: MINZOLINI AUGUSTO

IL CASO Politica e massoneria Cicchitto:

ROMA NON ne parliamo. Sono stato davvero un idiota. E' stata una grande stupidaggine. Ho pensato di iscrivermi a quella loggia come ci si iscrive al Rotary, ai Lions. Cosi' quando e' scoppiato lo scandal…

ma si possono fare riflessioni sullo stato dell'economia in Italia?

Dal Fatto quotidiano 10 Gennaio 2010

La crisi e il ritorno agli anni Ottanta
di Vladimiro Giacché*
La notizia è di fine dicembre, e la maggior parte dei
giornali l’ha confinata in poche righe. Ma avrebbe
meritato maggiore attenzione: il servizio studi
della Banca d’Italia, in una ricerca sulla crisi internazionale
e il sistema produttivo italiano, ha fatto
piazza pulita di tutte le fandonie di questi mesi sulla
presunta buona tenuta della nostra economia. Con
queste parole: “Rispetto ai massimi toccati all’inizio
del 2008, nel secondo trimestre dell’anno in corso l’in -
dice della produzione ha segnato una diminuzione cumulata
prossima al 25 per cento, con il risultato che,
nella scorsa primavera, il volume delle merci prodotte
si era riportato al livello della metà degli anni Ottanta.
Nella media dell’area e nei suoi principali paesi, il calo
è stato inferiore. Misurato in termini di trimestri persi,
cioè di quanto indietro nel tempo sono tornati i livelli
della produzione, la
maggiore gravità della
situ…